Cosa vuol dire Biodegradabile?

La biodegradabilità è la capacità di sostanze e materiali organici di essere degradati in sostanze più semplici (come acqua, anidride carbonica e metano) mediante l’attività enzimatica di microorganismi.

Il fenomeno della biodegradazione fa parte del ciclo naturale della vita sulla terra, incentrato sul carbonio. L’ambiente nel quale la biodegradazione avviene a ritmi consistenti e può essere gestita industrialmente è quello del compostaggio.

Cosa vuol dire Compostabile?

La compostabilità è la capacità di un materiale organico di trasformarsi in compost mediante il processo di compostaggio. Tale processo sfrutta la biodegradabilità dei materiali organici di partenza per trasformarli in un prodotto _nale che prende il nome di compost. Il compost è quindi il frutto della disintegrazione e biodegradazione aerobica di un materiale organico secondo i tempi e le modalità previste dalla legge e ovviamente senza rilasciare alcuna sostanza dannosa per l’ambiente.

Biodegradabile non è compostabile.

Le plastiche biodegradabili vanno comunque gettate nella plastica mentre i prodotti compostabili vanno gettati all’interno del contenitore dell’umido organico con tutti gli eventuali residui di cibo.

Questo sito si avvale di cookie tecnici necessari al funzionamento e consente l'invio di cookie di terze parti utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy e Cookie Policy. Cliccando su "Accetto" acconsenti all’utilizzo dei cookie. Leggi l'Informativa Completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi